cropped-Riccardo-Girardi-Foto-Ritratto-2.jpg

Usa WhatsApp da 4 computer… anche col telefono spento

In questo articolo scopriremo perchè WhatsApp sta per diventando l’app più adatta per la gestione del tuo Servizio Clienti.

Se fino ad oggi è stato possibile collegare un solo pc al tuo numero WhatsApp Business (attraverso la funzione web-whatsapp.com, oppure le App Desktop, disponibili sia per Windows che per Mac) da alcune settimane è stata rilasciata, sia pur ancora in fase “beta”, la possibilità di espandere questa opzione fino a 4 dispositivi alla volta.

Un altro fattore degno di nota è che si potrà inoltre continuare a chattare dal proprio pc, anche se il telefono principale risulta offline.

Perché questo aggiornamento è così importante per la tua azienda?

Come forse saprai, in passato, se si voleva operare su più di un dispositivo, si doveva ricorrere alle chiavi API ufficiali di WhatsApp (procedura complessa, costosa e portatrice di molti altri paletti per quel che riguardava la gestione del nostro account e la comunicazione con i nostri clienti).

Ora invece l’opzione è attivabile di default direttamente dalla tua app.

Con questo upgrade si potrà quindi affidare la gestione del proprio Servizio Clienti WhatsApp a 4 persone che operano da 4 dispositivi diversi – anche in luoghi o su connessioni differenti – nello stesso momento.

La possibilità inoltre di poter continuare a lavorare anche se la sim risulta offline è un altro traguardo per tutti quegli imprevisti che possono sempre capitare durante l’utilizzo di uno smartphone (batteria scarica, smarrimento o rottura del cellulare, ecc..).

Si potrà operare in offline fino a 14 giorni prima che l’account venga scollegato del tutto.

Le imprese avranno dunque un’ulteriore garanzia di poter continuare a seguire i propri clienti senza alcuna interruzione di servizio. (vedi il down mondiale di Whatsapp dello scorso 4 ottobre)

Come fare per attivare in anteprima la funzione Beta Multi-Dispositivo di WhatsApp?

Questa funzione è già presente in tutti i dispositivi che sono aggiornati all’ultima versione di WhatsApp.

Per attivarla è sufficiente aprire l’app, accedere alle impostazioni, quindi andare su Dispositivi Collegati, Beta multi-dispositivo e poi Usa la versione beta e seguire le istruzioni per una corretta configurazione della nuova integrazione.

Quello che si deve sapere prima di procedere all’installazione è che questa funzione è in fase beta, ciò vuol dire che al momento può presentare dei piccoli bug durante il suo utilizzo.

Come riportato dal sito ufficiale di WhatsApp, multi-dispositivo presenta ad oggi alcuni limiti.

Più nello specifico non sarà permesso:

  • cancellare o eliminare le chat (nei dispositivi aggiuntivi)
  • inviare messaggi o chiamate a destinatari che hanno una versione di WhatsApp meno recente sul telefono
  • usare il tablet come dispositivo
  • visualizzare la posizione in tempo reale (nei dispositivi aggiuntivi)
  • creare e visualizzare una lista broadcast (nei dispositivi aggiuntivi)

Ciò non toglie che questo nuovo traguardo incoraggia l’utilizzo di WhatsApp come app adatta al Servizio Clienti anche per le aziende più strutturate che gestiscono un maggior numero di ticket di assistenza.

Le classiche e-mail di apertura ticket potranno quindi essere rimpiazzate da messaggi immediati che aumentano l’affidabilità del Brand e la soddisfazione dei suoi clienti.

Nella grafica qui sotto si può vedere che nel 2021 NON basta avere solo ottimi prodotti/servizi per riuscire a prendersi la fetta maggiore del proprio mercato.

È necessario già da oggi fornire un Servizio Clienti efficace, immediato e facilmente raggiungibile dai propri clienti.

Chi meglio dell’applicazione di messaggistica istantanea più conosciuta e al mondo può fare questo?

Potrebbero interessarti questi contenuti...

Strategie di utlizzo di WhatsApp

Il Copywriting su WhatsApp

C’è un aspetto del Marketing Conversazionale di cui non si parla mai, ma che mi sta a cuore: il Copywriting applicato a WhatsApp. Si tratta,

Vai a Leggere
Riccardo Girardi
Riccardo Girardi

Seguimi sui miei canali social