cropped-Riccardo-Girardi-Foto-Ritratto-2.jpg

I 2 nuovi aggiornamenti WhatsApp in arrivo nel tuo Smartphone

In questo contenuto andiamo a scoprire in anteprima quali sono i due principali aggiornamenti che stanno per arrivare nei nostri smartphone in questo 2022.

Si tratta di due importanti funzioni che hanno lo scopo di semplificare e ottimizzare la comunicazione interna ed esterna della nostra azienda. Vedremo inoltre, come questi nuovi plus possono essere applicati ai nostri business con esempi concreti di utilizzo.

Tutte e tre le piattaforme di WhatsApp – Messenger, Business e API – si stanno infatti evolvendo per dare ai propri utenti una sempre migliore stabilità e maggiori performance di sicurezza e di gestione aziendale

In questo 2022 è finalmente arrivato il momento di gustare i frutti di quanto è stato seminato negli scorsi anni dai beta tester.

Whatsapp 2022: Foto di Copertina

Screenshot esempio di modifica immagine di copertina WhatsApp Business

Il primo aggiornamento in lista di rilascio è una tra le funzioni che tanto ha caratterizzato Facebook nei primi anni.

Stiamo parlando della possibilità di personalizzare la nostra scheda profilo con una immagine di copertina.

Questo aggiornamento – che sarà disponibile solo per la versione Business di WhatsApp – darà la possibilità ad ogni profilo aziendale di essere meno anonimo e in grado di comunicare con i suoi utenti anche senza l’invio di messaggi one-to-one.

Sarà possibile caricare la propria foto di copertina dalla nostra galleria immagini o – voce di corridoio non ancora verificata – caricarla direttamente dal profilo Facebook aziendale che abbiamo collegato alla nostra app di messaggistica.

Quali vantaggi offre la foto di copertina alle aziende

La foto di copertina – anche detta cover photo – è un plus che spesso viene sottovalutato, ma che presenta invece un grande vantaggio a livello di Marketing aziendale.

Come succede già per Facebook, l’utente crea la sua prima impressione verso il nostro Brand dalla prima veloce occhiata che dà al nostro profilo.

Se fino ad ora con WhatsApp avevamo a disposizione un’unica immagine per raccontare la nostra azienda, con questo nuovo aggiornamento abbiamo il doppio delle chance.

Ricordiamoci che la foto di copertina si presta bene non solo a tutte quelle ricorrenze speciali come Natale, San Valentino, 8 marzo e via dicendo…

Nel caso il nostro negozio stia offrendo una promozione in quel periodo, sarà possibile metterla in evidenza ai nostri utenti sia tramite l’uso degli stati, sia come infografica nella copertina, senza risultare invadenti con l’invio diretto di messaggi one-to-one.

Sappiamo bene che comunicare in WhatsApp è diverso da come si comunica nei social tradizionali.

La Chat di WhatsApp è vissuta in modo più intimo dai nostri utenti rispetto al classico feed di Facebook o Instagram.

Rispettare questo fondamentale aspetto è d’obbligo: se cominciamo ad inviare solo le nostre promozioni nelle loro chat private, il rischio del ban è assicurato.

Tra qualche giorno avremo nel nostro arsenale una nuova potente funzione che ci permetterà di fare marketing in modo indiretto su WhatsApp, presentando ai contatti in rubrica le nostre principali offerte senza risultare troppo invadenti o senza dare l’impressione di essere solo dei venditori accaniti.

WhatsApp 2022: Community

Screenshot di esempio WhatsApp Communties

Il secondo aggiornamento che si attiverà a breve nei nostri smartphone sono le Community.

Avevamo già anticipato il loro arrivo anche in questo articolo di qualche mese fa.

Sembra che dopo una lunga fase beta di continui miglioramenti e test, sia finalmente arrivato il loro momento.

Questa funzione – disponibile per la versione di Whatsapp Messenger – consente agli amministratori di “raggruppare i gruppi” in un nuovo spazio virtuale da dove sarà più semplice gestirli.

Attenzione però!

A livello aziendale non bisogna commettere il grave errore di aggiungere i nostri clienti nei gruppi di WhatsApp. Resistiamo alla tentazione di raggruppare i nostri clienti in queste community.

Il perché di quanto affermato sopra è semplice a dirsi: tralasciando il fatto che molto spesso i nostri clienti possono essere concorrenti tra loro, che vantaggio abbiamo a raggruppare degli sconosciuti in un’unica stanza?

Inoltre, la pioggia di notifiche che arriva dal nostro gruppo, metterà in cattiva luce il nostro brand.

Quali vantaggi offrono le Community alle aziende

Un utilizzo intelligente è quello di usare le Community per la gestione della comunicativa aziendale interna.

Ad esempio, dividere i vari reparti in Gruppi come Amministrazione, Commerciale, Marketing e Produzione e raggruppare tutto nella Community Aziendale.

Un’altra funzione aggiunta in questo ultimo mese è la possibilità di mandare un unico messaggio all’interno della nostra Community che si proporrà in automatico in tutti i sottogruppi.

Questa funzione sarà oro colato quando ci troveremo a dover informare tutta l’azienda del cambio di qualche normativa o di nuove procedure operative tra i vari reparti.

Un altro settore in cui le Community faranno la differenza sarà quello della Formazione.

Pensiamo ad un docente che si trova all’interno di una decina di gruppi WhatsApp delle varie classi che segue. Un inferno di notifiche ogni giorno, con l’errore sempre dietro l’angolo di sbagliare chat nell’invio dei messaggi.

Sarà molto più semplice raggruppare le varie sezioni e i vari corsi tenuti in Community ben organizzate.

Avrà inoltre la comodità di inviare un messaggio massivo in tutti i sottogruppi nello stesso momento in caso di comunicazioni di carattere generale.

Il futuro prossimo di WhatsApp

Abbiamo ogni giorno la conferma di quanto WhatsApp sia un “organismo vivente” in grado di adeguarsi ai cambiamenti tecnologici della nostra società in base al periodo che sta passando e alle esigenze dei suoi utenti.

Molti altri aggiornamenti stanno prendendo forma in questi giorni e saranno a breve presentati al mondo intero.

Tra tutti, i più allettanti in dirittura d’arrivo sono le Reactions, da poco attive anche nel suo concorrente Telegram e le Business Directory, che segneranno un cambiamento epocale nella piattaforma.

Per quanto riguarda WhatsApp Pay – ovvero la possibilità di fare pagamenti all’interno dell’app – per ora non sono trapelate notizie della data di rilascio nel panorama italiano.

Per questo sembra dovremo aspettare ancora qualche periodo, anche se non si esclude la possibilità di un rilascio in fase beta test per la fine di questo anno.

Prevediamo che quando sarà attiva anche questa ultima funzione, un numero sempre maggiore di Brand e aziende arriveranno in massa su WhatsApp.

Se vuoi essere tra i primi nel tuo settore a utilizzare WhatsApp per il tuo Business? Candidati ad una Consulenza Gratuita per capire il modo migliore per farlo.

Potrebbero interessarti questi contenuti...

Strategie di utlizzo di WhatsApp

Il Copywriting su WhatsApp

C’è un aspetto del Marketing Conversazionale di cui non si parla mai, ma che mi sta a cuore: il Copywriting applicato a WhatsApp. Si tratta,

Vai a Leggere
Riccardo Girardi
Riccardo Girardi

Seguimi sui miei canali social