WhatsApp per Ecommerce. Il marketing in chat per vendere meglio

In questo articolo...

Il WhatsApp Marketing per gli Ecommerce rappresenta oggi un asset di comunicazione irrinunciabile. Non si tratta solo delle ovvie constatazioni rispetto alla diffusione e ai tassi di apertura che rendono WhatsApp lo strumento di messaggistica prediletto.

YouTube video

Che tu usi Shopify, WooCommerce, Prestashop, Magento o qualunque altra piattaforma online, ci sono almeno tre vantaggi tangibili e immediati che rendono WhatsApp perfetto per chi gestisce un’e-commerce:

  1. E’ veloce, digitale e pratico, dunque perfetto proprio per gli acquirenti che sono abituati a comprare online;
  2. E’ diretto e conversazionale, perciò ti permette di recuperare parte della dimensione umana che negli acquisti virtuali tende a perdersi;
  3. Crea un legame duraturo: se attui le strategie giuste puoi protrarre la relazione con i tuoi clienti ben oltre le ore in cui si svolgono le transazioni.
Whatsapp per e-commerce automazioni

Messaggi automatici WhatsApp per Ecommerce

Già li usi, perciò non ho bisogno di spiegarti di cosa si tratta. Il problema delle notifiche risiede nella modalità di invio attuale, dal momento che la stragrande maggioranza delle piattaforme di e-commerce prevede messaggi automatici solo via email o SMS.

I tassi di apertura delle email temo che tu li conosca già, e anche per quanto riguarda gli SMS non credo di doverti convincere che si tratta di uno strumento obsoleto: le persone ormai li associano solo alle offerte dell’operatore telefonico e ai codici OTP.

Immagina invece di potere contare sull’App di messaggistica più diffusa d’Italia e su tassi di lettura che si attestano sul 95%. Questo renderebbe molto più incisive le comunicazioni classiche che servono agli e-commerce:

  • Conferme di acquisto
  • Ringraziamenti
  • Tracking per le spedizioni

Il vero vantaggio che può darti WhatsApp, tuttavia, consiste nei messaggi che possono dare una spinta concreta ai tuoi fatturati; pensa per esempio al messaggio di recupero carrello: quante vendite perdi perchè i reminder riguardanti i carrelli abbandonati semplicemente non vengono letti? Gli e-commerce che sfruttano WhatsApp automatico possono contare su una reattività senza paragoni da questo punto di vista.

Altro esempio: la richiesta feedback. Sviluppare questa attività attraverso la App dalle spunte blu può portare tante nuove recensioni a migliorare la tua reputazione online. Sai bene quanta importanza abbia questo agli occhi di chi è abituato a fare shopping in rete.

Con gli e-commerce che seguiamo con la nostra agenzia WhatsAdvanced, questa attività viene gestita nella modalità che noi chiamiamo “del doppio messaggio”. Si tratta di un modo intelligente per ottenere solo recensioni positive e al tempo stesso offrire a tutti i clienti una Customer Care di primo livello.

Whatsapp per e-commerce trovare clienti

Un aiuto in chat per la tua Lead Generation

Che ne penseresti di un WhatsApp che sospinge e accelera la tua Lead Generation? Immagina di poter inviare un messaggio automatico e personalizzato ad ogni nuovo potenziale cliente che ti rilascia i dati: che si tratti del semplice modulo Facebook o di una tua Landing Page, puoi fare in modo che il nuovo contatto sia salutato da un messaggio che trasforma un interesse momentaneo in una conversazione aperta e diretta in chat.

Whatsapp per e-commerce - esempio

Questo tipo di attività, se curata nei minimi dettagli…

  • Aumenta le conversioni da semplice curioso a cliente pagante;
  • Velocizza il processo e accelera la vendita;
  • Mette in discesa la customer journey, ponendoti subito in una relazione diretta e genuina con il tuo prossimo cliente.

Se vuoi scoprire quali sono le altre circostanze in cui puoi sfruttare le chat nell’acquisizione di nuovi clienti leggi anche il mio articolo che elenca dieci modi in cui usare WhatsApp per la Lead Generation.

Whatsapp per e-commerce invii multipli

Invii massivi WhatsApp a supporto dell’Ecommerce

La possibilità di raggiungere molti destinatari con un unico invio è certamente una delle più allettanti nell’ambito del WhatsApp Marketing per Ecommerce.

Naturalmente occorre procedere in modo autorizzato e nel rispetto dei destinatari: Gli utenti di WhatsApp in genere non tollerano la ricezione di messaggi sgraditi o anche solo di offerte verso cui non hanno un reale interesse.

Qui a WhatsAdvanced insegniamo nei nostri progetti a usare il metodo “anti-spam” e cioè a sfruttare gli invii multipli al massimo delle loro potenzialità. Questo significa ottimizzare la comunicazione e creare con i tuoi clienti una relazione positiva, duratura e profittevole. 

Per riuscirci è fondamentale considerare alcuni principi di base:

  • La segmentazione, per scrivere ai clienti sulla base dei LORO interessi
  • La giusta frequenza di invio, per non essere invadenti
  • La personalizzazione dei messaggi, per fare sentire ciascuno al centro di una vera relazione
  • La cura dei contenuti, dal testo agli allegati, dalle formattazione a grassetti
  • La varietà dei messaggi: alternare offerte a contenuti di valore disinteressati ti farà percepire come qualcosa più di un semplice venditore

Le sequenze di invio WhatsApp per restare accanto ai tuoi clienti

WhatsApp può aiutarti nella relazione con i tuoi contatti anche attraverso le cosiddette “sequenze di messaggi”, cioè serie di due o più invii concatenati che servono ad accompagnare il cliente a seconda del momento specifico della sua customer journey. Ti faccio tre possibili esempi perfetto di come usare sequenze di messaggi WhatsApp per Ecommerce::

Sequenza di nurturing. Accompagna il cliente indeciso verso la consapevolezza che il tuo prodotto o servizio è esattamente quello che gli serve per risolvere la sua esigenza. Tutorial, video, testimonianze e magari un’offerta finale possono trasformare un soggetto dubbioso in un cliente pagante.

Sequenza post vendita. Invece di fare la figura del venditore “mordi e fuggi” dimostri di tenerci anche al di là dell’incasso. La richiesta feedback non è il solo messaggio che puoi mandare dopo una vendita: casi studio, video-guide per come utilizzare un prodotto, consigli disinteressati… Tutti questi contenuti ti faranno percepire non solo come un venditore ma come un prezioso punto di riferimento.

Follow-up di medio-lungo periodo. Programmare messaggi di alta qualità per mantenere i contatti con i clienti anche a distanza di mesi ti aiuterà a restare Top of Mind nella loro mente. Questa attività aumenterà sia la quota dei clienti che torneranno a rivolgersi a te, sia il sempre gradito “passaparola” che porterà il tuo e-commerce ad allargare il suo pubblico.

Whatsapp per e-commerce - gli strumenti di invio

WhatsApp Marketing per Ecommerce. Quali strumenti usare

Ora che hai preso coscienza del notevole potenziale di un Progetto WhatsApp applicato al tuo e-commerce, forse ti starai chiedendo come occorre procedere.

Le strade sono sostanzialmente due: puoi integrare WhatsApp nella sua versione “ufficiale” con API, oppure attraverso il software di invio non ufficiale Trilly.

La prima soluzione, quella delle API, è senz’altro consigliata per realtà molto strutturate, con un reparto marketing, centinaia o migliaia di transazioni quotidiane e una voce di budget destinata agli invii.

Se non hai le idee chiare sul funzionamento di WhatsApp con API ti invito a leggere il mio articolo di approfondimento. In queste righe mi limito a constatare che si tratta di un uso evoluto di WhatsApp, con funzionalità avanzate ma anche piuttosto complesse da utilizzare.

Soprattutto occorre considerare che optare per la soluzione con API significa spostare l’account WhatsApp su una dashboard che si usa solo da desktop. Perciò considera che con le API…

  • Non puoi più utilizzare WhatsApp sul telefono
  • Perdi la facoltà di scrivere quello che ti pare a chi ti pare (userai solo dei template messages)
  • Paghi per ogni singolo invio

Si tratta di caratteristiche che non sono negative in assoluto, ma che risultano indigeste a tanti business piccoli o medio-piccoli, e in generale a quegli imprenditori che non intendono rinunciare alla comodità di continuare a usare WhatsApp (sia in versione Business, sia in quella “normale”) sul telefonino.

WhatsApp per e-commerce con API ufficali

Sei hai le risorse e il personale adatto, e se le caratteristiche delle API si adattano al tuo e-commerce, puoi procedere con fiducia in questa direzione: ti occorre individuare il Business Provider più adatto alla tua struttura e integrarlo alla tua comunicazione attuale.

Noi di WhatsAdvanced possiamo aiutarti da vari punti di vista:

  • Scelta del Business Provider: le aziende che offrono WhatsApp con API sono varie decine e NON sono tutte uguali. Differiscono per funzionalità attivabili, semplicità d’uso, livello di assistenza, pricing, etc…
  • Onboarding: l’attivazione di un account API presenta alcune criticità. Tra queste la cosiddetta verifica del Business Manager di Meta, che talvolta può rivelarsi più complessa del previsto;
  • Integrazioni e Automazioni: oltre alle competenze tecniche, è opportuno comprendere se “traslare semplicemente” i messaggi che invii oggi con SMS su WhatsApp oppure aggiungere automazioni apposite, come i welcome messages o le sequenze;
  • Predisposizione invii massivi: si tratta dell’attività potenzialmente più redditizia ma anche più delicata. La nostra esperienza multi-settoriale potrebbe darti una grossa mano a capire quali messaggi mandare e in quali circostanze.

Come vedi, più che le (indispensabili) competenze tecniche il valore aggiunto di un’Agenzia specializzata in WhatsApp Marketing si esprime nella STRATEGIA. I Business Provider API infatti sono dei formidabili strumenti ma non offrono alcun aiuto da questo punto di vista.

Senza una visione strategica completa rischieresti di usare una risorsa preziosa al 40% del suo potenziale.

Whatsapp per e-commerce: recensione Collarissimo

Automatizzare tenendo WhatsApp “in mano”

Se ritieni che la versione di WhatsApp con le API per il tuo e-commerce sia troppo impegnativa, costosa e scomoda, l’alternativa che puoi considerare è un software di invio non ufficiale, che ti consenta di integrare WhatsApp al tuo e-commerce ma con una serie di vantaggi pratici:

  • Tieni WhatsApp nel telefono (ma agisci da una comoda piattaforma su Desktop)
  • Scrivi in libertà, come sei già abituato a fare
  • Non paghi i singoli invii, bensì un semplice canone di utilizzo

Questa alternativa è rappresentata da Trilly, il software proprietario di WhatsAdvanced, che abbiamo creato dopo due anni di ricerche, sperimentazioni e perfezionamenti.

Si tratta di uno strumento che nella sostanza ti consente le stesse attività di un Business Provider API: potrai automatizzare i messaggi che già mandi via sms, aggiungerne altri ed effettuare invii multipli illimitati, personalizzati e con 100% di delivery anche verso chi non ha il tuo numero salvato in rubrica.

Rispetto alla versione di WhatsApp con le API, Trilly è uno strumento meno sofisticato: non ti restituisce feedback statistici avanzati e non potrai contare su alcune funzionalità evolute come i pulsanti interni alla chat.

Di contro, avrai una dashboard ultra-semplice, la libertà di usare WhatsApp come hai sempre fatto e invii illimitati con un semplice canone di utilizzo.

Pronto per la svolta?

Se vuoi sfruttare le potenzialità del tuo e-commerce al 100% attraverso il WhatsApp Marketing, credo che tu ora abbia una serie di linee guida che potranno aiutarti a fare i primi passi.

Noi di WhatsAdvanced siamo specializzati in Marketing conversazionale dal 2018 e “verticali” sulla nostra amata App dalle doppie spunte blu. Tra le molte attività che abbiamo aiutato a creare relazioni durature e profittevoli sfruttando le chat ci sono anche diversi tuoi colleghi titolari di e-commerce.

Vuoi scoprire come possiamo aiutare anche te? Puoi cominciare facendo gratis il nostro WhatsTest per Ecommerce: si tratta di una veloce chat che ti consente di spiegarci le tue esigenze rispetto a WhatsApp e, se vorrai, di procedere ad una consulenza conoscitiva di approfondimento.

Whatsapp per e-commerce - Recensione Pelle Sana