Consulenza Spoki. Scopri come sfruttare al top il tuo WhatsApp

In questo articolo...

Una consulenza Spoki può aiutarti a conoscere e sfruttare al 100% uno degli strumenti conversazionali più straordinari che puoi usare per il tuo marketing aziendale.

Che tu abbia già un account Spoki o che stia valutando di attivarne uno, sei sulla soglia di un enorme salto di qualità nella tua comunicazione.

Spoki infatti è l’azienda leader in Italia tra i fornitori di servizi WhatsApp con API. Noi di WhatsAdvanced, come agenzia specializzata, siamo dal 2023 Partner Ufficiali di Spoki e aiutiamo i suoi utenti a ottenere il massimo da questa piattaforma di messaggistica WhatsApp.

Perché ti serve una consulenza Spoki?

Data la crescente diffusione di WhatsApp, Spoki può diventare davvero la pietra angolare della tua comunicazione aziendale: funzionalità avanzate, chatbot automatici e la possibilità – già oggi! – di integrare l’Intelligenza Artificiale di Chat GPT a WhatsApp. Insomma, il presente è ricco di opportunità e lo sguardo è sempre rivolto al futuro.

Tuttavia, come tutti i Business Provider ufficiali di WhatsApp, anche Spoki può risultare uno strumento non esattamente immediato e intuitivo, specialmente per chi è abituato ad usare WhatsApp o WhatsApp Business in modo tradizionale, e principalmente dal telefono.

Se ancora non lo sai, infatti, è importante sottolineare che usare Spoki significa mettersi nelle condizioni di usare WhatsApp in modo evoluto ed automatico. Per procedere occorre…

  • Abbandonare il WhatsApp telefonico per agire da una dashboard multi-funzione;
  • Inviare principalmente messaggi pre-approvati (template);
  • Conoscere le caratteristiche e i costi dei vari tipi di conversazione su WhatsApp API.

A fronte di questi cambiamenti radicali, ci sono opportunità notevoli che vanno sfruttate al massimo: in questo articolo introdurrò alcuni concetti di base, come la necessità di definire con chiarezza gli obiettivi del tuo marketing conversazionale e l’importanza di fare convivere sapientemente strategia e tecnica.

Farò anche chiarezza su alcuni elementi chiave del WhatsApp Marketing come i messaggi template, gli invii multipli e i messaggi automatici.

Hai un account Spoki ma non sai da dove cominciare?

Se hai appena attivato un account Spoki, potresti essere spiazzato dalla varietà delle opzioni presenti sulla piattaforma e da quanto tutto sia diverso da WhatsApp come lo hai sempre conosciuto

Questo momento di impasse è perfettamente normale: la dashboard del programma è piuttosto diversa da quella del semplice WhatsApp Web e gli operatori di Spoki, al di là di un basilare onboarding, non forniscono una formazione specifica.

Proprio come ognuno di noi utilizza solo una piccola parte delle applicazioni del telefono o del proprio computer, è probabile che alcune delle funzionalità interne a Spoki non verranno mai utilizzate nella tua comunicazione aziendale.

Per tale ragione è essenziale, prima di tutto, mettere a fuoco quali sono le tue esigenze e i tuoi obiettivi in una consulenza Spoki. Una volta compreso questo, potrai imparare ad utilizzare anzitutto le funzionalità che hanno un’utilità pratica e diretta nella tua comunicazione.

Ovviamente in seguito potrai esplorare anche le altre funzionalità di Spoki ma sarebbe inefficace e dispersivo esplorare tutte le risorse a disposizione prima di mettersi al lavoro: occorre cominciare da ciò che ti serve.

Consulenza Spoki - definire gli obiettivi

Consulenza Spoki – Parte 1: la strategia

Qualunque utilizzo professionale di WhatsApp deve basarsi su due elementi principali: la parte strategica e quella tecnica.

Senza un’adeguata lettura della situazione lo strumento di invio può rivelarsi non solo inefficace ma addirittura dannoso: scrivere messaggi indesiderati, inattesi o “fuori fuoco” genererà sensazioni negative nei tuoi destinatari e, nel peggiore dei casi, potrà indurli a bloccare il tuo numero in chat.

Ecco perché la prima cosa da fare in una consulenza Spoki è stabilire quanti e quali aspetti della tua comunicazione vuoi potenziare con WhatsApp:

  • Lead Generation, per migliorare il processo di acquisizione clienti
  • Accompagnamento e nurturing, per aumentare le conversioni verso la vendita
  • Gestione della transazione e post vendita, per trasmettere prontezza e professionalità
  • Follow-Up e Retention, per aumentare la fidelizzazione
  • Richieste feedback e recensioni, per consolidare la tua reputazione
  • Invii di offerte e promozioni, per incrementare i fatturati
  • Customer Care, per aumentare il Life Time Value di ogni contatto

Spoki può darti un grande aiuto in ognuna di queste attività. Naturalmente è possibile che tutte o solo alcune di queste siano di tuo interesse; da qui l’importanza di definire i tuoi obiettivi e stabilire un ordine di priorità.

Questo ordine detterà la scaletta delle attività che andranno implementate su Spoki.

Consulenza Spoki – Parte 2: la tecnica

Una volta definita chiaramente la tua strategia di WhatsApp Marketing, occorre trasformarla in qualcosa di molto concreto, ovvero in invii WhatsApp altamente efficaci ed incisivi.

Le possibilità offerte da Spoki sono innumerevoli ma, come detto, l’utilizzo di questa piattaforma si discosta notevolmente dall’uso classico delle chat. Naturalmente questo articolo non può costituire un manuale completo di istruzioni di Spoki, perciò mi limito a spiegarti alcune funzionalità di base che dovrai imparare a padroneggiare:

Crea un messaggio template “perfetto”

Su Spoki, per scrivere ai tuoi contatti pro-attivamente (cioè di tua iniziativa) devi necessariamente usare messaggi template. Si tratta di messaggi che devi prima scrivere e poi sottoporre a WhatsApp attraverso la dashboard di Spoki.

Solo dopo avere ricevuto l’approvazione potrai utilizzare il messaggio e inviarlo a uno o più contatti.

Utilizza i pulsanti in chat per una comunicazione più fluida

Una delle funzionalità avanzate di Spoki consiste nel poter inserire dei pulsanti di risposta direttamente in chat. A seconda delle scelte operate dai tuoi contatti potrai prevedere risposte diverse: in altre parole potrai costruire veri e propri chatbot automatici che renderanno molto fluide e veloci le interazioni dei tuoi clienti.

Impostare un’automazione. Imparalo con una consulenza Spoki

A seconda delle circostanze che ritieni opportune, potrai fare in modo di mandare messaggi automatici precisi e puntuali: conferme di acquisto, richieste feedback, promemoria per appuntamenti… le possibilità ovviamente sono infinite.

Se creare i messaggi automatici è del tutto simile alla procedura per generare i template messages, impostare un sistema che mandi i messaggi giusti nelle circostanze appropriate prevede un certo grado di competenza tecnica. In particolare, occorre familiarità con strumenti come i webhooks e le chiamate API.

Sfrutta gli autoresponder: il tuo WhatsApp funzionerà da solo

Il tuo WhatsApp che risponde da solo in base a una determinata parola o una certa frase? Su Spoki è possibile creare dei meccanismi che leggono dentro i messaggi e forniscono risposte basate sulla ricezione di specifiche “parole chiave”.

Integra l’Intelligenza Artificiale alle tue chat

Siamo oramai entrati nell’era di Chat GPT, e Spoki consente già di integrare l’Intelligenza Artificiale alla comunicazione WhatsApp: risponditori automatici, generazione di messaggi, traduzioni “in diretta”: il futuro è adesso e la sfida è quella di mettere la tecnologia al servizio della relazione umana.

Gli invii multipli con Spoki

Tra le attività di marketing evoluto su WhatsApp, quella degli invii multipli è una delle più potenti ed incisive.

Spoki da questo punto di vista è un alleato formidabile poichè i messaggi multipli che puoi mandare sono…

  • Illimitati, a differenza delle Liste Broadcast;
  • 100% delivery: raggiungono anche chi non ha il tuo numero in rubrica;
  • personalizzabili: possono chiamare ogni contatto per nome… massima incisività!
  • programmabili: decidi tu quando farli partire.

Queste caratteristiche ti devono responsabilizzare. I messaggi verranno letti nel 98% dei casi, perciò dovranno essere perfetti nella forma e nel contenuto; se saranno altamente persuasivi ti consentiranno di ottenere il massimo dai tuoi investimenti.

Ricorda infatti che nel mondo di WhatsApp con API ufficiali gli invii sono a pagamento. Questo aspetto per qualcuno costituisce un aspetto peggiorativo rispetto alla gratuità del WhatsApp “tradizionale”. Io ritengo che possa e debba costituire uno stimolo per effettuare invii più “mirati” ed efficaci.

Usare WhatsApp intelligentemente infatti non significa mai mandare “più messaggi possibile” ma cercare di raggiungere le persone giuste con messaggi interessanti per loro. Da questo punto di vista una consulenza può aiutarti enormemente a creare messaggi più efficaci e a risparmiare, per esempio con…

  • La predisposizione di un Piano Editoriale WhatsApp
  • La definizione della corretta frequenza di invio
  • La segmentazione accurata dei destinatari
Consulenza Spoki - messaggi automatici

I messaggi automatici con Spoki

Quella delle automazioni WhatsApp è un’altra grande famiglia di attività che possono portare la tua comunicazione aziendale ad un livello superiore.

  • Messaggi di benvenuto
  • Risposte predefinite
  • Conferme appuntamento
  • Promemoria per pagamenti e scadenze
  • Richieste feedback e recensioni
  • Messaggi per vendite o servizi ricorrenti
  • Recupero carrello per e-commerce
  • Etc…

Queste sono le principali circostanze in cui puoi considerare di impostare messaggi automatici WhatsApp: il limite è solo la tua fantasia.

Per creare un’automazione è essenziale determinare un “trigger”, ovvero l’impulso digitale che, in base alla circostanza, trasmette a Spoki il comando di inviare il messaggio giusto alla persona giusta. Questa trasmissione avviene attraverso un webhook o una chiamata API: si tratta di strumenti digitali che vanno impostati in precisi campi nella piattaforma di Spoki e che presuppongono un certo grado di competenza informatica.

Naturalmente i messaggi automatici prevedono anche la possibilità di usare i cosiddetti “campi variabili”, ovvero quelle porzioni di testo che cambiano in base alle varie circostanze: nel caso di un semplice welcome message si può salutare il contatto chiamandolo per nome, mentre per una conferma appuntamento occorre che tutte le informazioni essenziali (data, ora, luogo, etc…) siano correttamente riepilogate nel messaggio.

Conclusioni

Lo scopo di questo articolo è quello di rassicurarti rispetto al grande salto nel mondo di WhatsApp con API ufficiali. SI tratta di un sistema certamente molto diverso dall’uso “quotidiano” di WhatsApp e che forse non è per tutti (in questo blog ci sono vari approfondimenti per aiutarti a capire pro e contro della soluzione API).

Una volta che hai scelto, tuttavia, è il momento abbandonare gli indugi e sfruttare al massimo lo strumento evoluto di cui ti sei dotato.

Se hai già un account Spoki, vai subito alla nostra pagina dedicata: lì potrai prenotare una videocall gratuita di consulenza Spoki in cui capiremo meglio cosa ti serve per il tuo WhatsApp aziendale.

I concetti espressi nei paragrafi precedenti fanno riferimento a Spoki, che è il Business Provider WhatsApp di cui siamo orgogliosi partner, ma ovviamente, come agenzia specializzata in WhatsApp, possiamo affiancarti anche nell’uso di altre piattaforme di WhatsApp con API.